News

A Treviso il centenario di Lina Bo Bardi
È aperta a Treviso la mostra dedicata a Lina Bo Bardi e al contributo delle sue idee al design brasiliano e alla cultura del progetto in generale. La mostra è promossa, con il patrocinio di ADI dall'azienda trevigiana Arper.

L'esposizione, a cura di Noemi Blager, presenta una reinterpretazione dell’opera di Lina Bo Bardi attraverso il lavoro dell’artista Madelon Vriesendorp, i film di Tapio Snellman e le fotografie di Ioana Marinescu. Non si tratta di una monografia antologica, ma di un percorso particolare che mira a mettere in evidenza il contributo di Lina Bo Bardi nel campo del progetto, il suo metodo, l’attualità delle sue ricerche e l’influenza che anche oggi esse riescono a esercitare su artisti e progettisti.


La mostra si inserisce all'interno del programma della XIII Settimana della Cultura d'Impresa di Confindustria. Lo sponsor (l'azienda trevigiana Arper, che produce oggi per la prima volta, in un'edizione limitata di 500 pezzi, la Bardi’s Bowl Chair, disegnata nel 1951) ha voluto che fosse aperta a Treviso nel giorno del centenario di Lina Bo Bardi (1914-1992), il 5 dicembre.

La tappa trevigiana segue quelle nelle principali città europee dove la mostra è stata ospitata: Londra, Vienna, Basilea, Parigi, Stoccolma, Amsterdam, Berlino, Milano. Si trasferirà tra breve a Chicago.


Lina Bo Bardi: Together
21 novembre - 15 dicembre 2014        
Palazzo Giacomelli, Spazio Unindustria Treviso
p.zza Garibaldi 13, Treviso