News

ADI per la ricostruzione in Emilia
Il design non produce oggetti, ma soluzioni: con questo spirito ADI Emilia Romagna vuole dare il suo contributo concreto ai problemi di ridisegno del territorio emersi dal sisma del maggio scorso. Linee guida e concept degli interventi vengono presentati da Carlo Branzaglia, presidente di ADI Emilia Romagna, al convegno "Città Parlanti", organizzato al SAIE3 di Bologna, il salone dei complementi per l'edilizia che si svolge a Bologna dal 28 febbraio al 2 marzo.

L'ipotesi di lavoro, sviluppata da un gruppo di soci dell'ADI, è fornire strumenti per individuare scelte e priorità per il futuro, immediato e a lungo termine, in stretta relazione con le esigenze del territorio. 
 
Due le realtà pilota che hanno condiviso questi obiettivi, individuando i temi  più urgenti: il Comune di San Possidonio e l’Associazione Genitori Insegnanti di San Felice sul Panaro (che nelle fasi progettuali ha poi coinvolto il Comune stesso).
 
Ampliando i temi suggeriti ADI ha coinvolto i quattro istituti universitari della regione che tengono corsi di design: l'ISIA di Faenza, la facoltà di Ingegneria di Bologna, la facoltà di Architettura Ferrara, l'Accademia di Belle Arti Bologna. 
 
I quattro istituti hanno messo a disposizione alcuni loro corsi per lo sviluppo di concept nel primo e secondo semestre dell'anno accademico 2012-2013. A questi si sono aggiunti due istituti superiori: l’ISAV Venturi di Modena e il BUS Pascal di Reggio Emilia.
 
"Alcuni temi sono comuni ai corsi", spiega Carlo Branzaglia. "Tra questi il ruolo della scuola come perno del territorio, nella necessità di trasformare i pur efficacissimi prefabbricati, installati in tempi record, in luoghi di relazioni per gli studenti e la cittadinanza tutta. San Possidonio ha espresso per esempio la necessità di lavorare sul proprio quartiere di prefabbricati, per ricreare un sistema di relazioni comunitarie che non lo trasformi in ghetto; e poi sulle ‘barchesse’, le case coloniche spesso già abbandonate prima del terremoto, per le quali è necessaria una rilettura funzionale alle evoluzioni del territorio."
 
Al convegno, organizzato dalla rivista "Paysage", partecipano tra gli altri Alessandro Marata, Manuel Paredes, Fernando Pino, Patrizia Gabellini.
 
I progetti verranno presentati in una serie di tappe che comprendono, oltre all’incontro al SAIE3: un intervento presso il Salone del Restauro di Ferrara (20-23 marzo 2013); un allestimento presso la sede ADI di Milano durante il Salone del Mobile e la Design Week (9-13 aprile 2014); una relazione al convegno sul sisma organizzato dalla facoltà di Architettura di Ferrara (20-29 maggio).
 
 
 
Città Parlanti
Design for Communities
Progetti per la riqualificazione nelle aree terremotate
1 marzo, 
SAIE3, BolognaFiere
p.zza della Costituzione 5, Bologna