News & Press

Buon design in Giappone
Sono aperte fino al 23 maggio le iscrizioni online alla selezione del Good Design Award, concorso internazionale che si tiene in Giappone e viene tenuto in grande considerazione in tutta l'Asia.




Il premio, nato nel 1957 per iniziativa del ministero giapponese del Commercio internazionale e dell'industria, oggi gestito da JDP Japan Institute for Design Promotion, è aperto a qualunqe tipologia merceologica e a progetti d'ordine materiale o immateriale: prodotti, servizi, concept.
 
Si tiene ogni anno e in Giappone è tra i più reputati riconoscimenti destinati al design: il premio ha una percentuale di riconoscibilità dell'84,1 per cento, mentre il G-Mark, il marchio di qualità che accompagna i prodotti selezionati, raggiunge il 79 per cento.
 
La selezione è severa: nel 2018 su 4.789 candidature ne sono state selezionate 1.353, da parte di una commissione composta da 80 designer, architetti e professionisti internazionali.
 
Tra i prodotti che ottengono il Good Design Award ne vengono poi ulteriormente selezionati cento (Good Design Best 100), in gara per una serie di riconoscimenti principali secondo varie categorie: il Good Design Grand Award, il Good Design Gold Award, e quattro Good Focus Award destinati rispettivamente all'innovazione per i nuovi modelli di business, per la tecnologia e la tradizione, per il design sociale e per il design delle situazioni di emergenza.


Good Design Award