News & Press

Design ricostituente
A un mese e mezzo dall’apertura della XXII Triennale di Milano il suo tema centrale (‘Broken Nature’, la natura compromessa e la capacità del design di ‘ripararla’) viene discusso a New York in un convegno cui partecipano esperti d’architettura, urbanistica, geopolitica, linguistica. È il secondo organizzato per aprire il dibattito sui temi dell’esposizione, dopo quello del 22 giugno 2018 a Milano.

Partecipano al convegno, che si tiene al MoMA con la presentazione di Paola Antonelli, curatrice della XXII Triennale, e Stefano Boeri, presidente della Triennale, Maurice Cox, Teddy Cruz, Heather Davis, Karthik Dinakar, Susannah Drake, Fonna Forman, Ursula K. Heise, Antonia Juhasz, Neri Oxman, Cara Smyth e Dori Tunstall. Oltre agli interventi sono previste presentazioni, tavole rotonde, un dibattito e contributi video. La serata si concluderà con la proiezione del film Winged Migration (2001) di Jacques Perrin (20.30 - 22.15).

Il convegno viene trasmesso in diretta streaming su Youtube e su Facebook.

La XXII Triennale di Milano, che si inaugurerà il 1° marzo per rimanere aperta fino al 1° settembre 2019, riunirà progetti di oggetti, edifici, interfacce, infrastrutture e città, su scale diverse, “dal cosmo al microbioma”, secondo la definizione degli organizzatori: l’obiettivo generale è suggerire strade realistiche e concrete per mettere in pratica il ‘design ricostituente’.
 

XXII Triennale di Milano 2019

Broken Nature: symposium no. 2
14 gennaio 2019, ore 14 – 19.30
The Museum of Modern Art [Film Entrance]
The Roy and Niuta Titus Theater 1
11 West 53rd Street, New York