News & Press

L’innovazione e l’industria
Si è tenuto a Cernobbio, sul Lago di Como, il convegno annuale della WMF, la piattaforma internazionale per la diffusione della cultura industriale come strumento di equità economica e di sviluppo sostenibile. Il tema scelto per l’incontro, cui hanno partecipato ricercatori e rappresentanti del mondo della produzione e delle istituzioni, era ‘Manufacturing Revolution to Promote Global Resilience’, ovvero come la rivoluzione produttiva possa contribuire all’evoluzione positiva delle condizioni di vita di tutto pianeta.

In occasione del convegno il presidente  di Confindustria Vincenzo Boccia e Li Yong, direttore generale di Unido, Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale, hanno siglato un accordo di cooperazione per la promozione dello sviluppo industriale sostenibile, in particolare nei paesi emergenti. L’accordo prevede la promozione di un programma mondiale comune a WMF e Unido sullo sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, e sull'innovazione tecnologica. Le due istituzioni collaboreranno inoltre all’organizzazione del World Manufacturing Forum, oltre a sostenere insieme lo sviluppo industriale inclusivo e sostenibile, secondo i principi dell'Agenda delle Nazioni Unite per il 2030

Al convegno di Cernobbio sono intervenuti con Alberto Ribolla, presidente di WMF Foundation, il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, oil presidente IMS Jack Harris, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e il sottosegretario all’Economia e allo Sviluppo economico Michele Geraci.

Una prima giornata è stata dedicata alle priorità dell’innovazione in vista del 2030, all’industria come valore aggiunto per la società, alle strategie internazionali per la promozione dello sviluppo produttivo e della cooperazione globale. La seconda giornata è stata dedicata a i temi dell’industria come motore per le economie in via di sviluppo, al ruolo della finanza, all’economia circolare e al ruolo dell’intelligenza artificiale nelle fabbriche del futuro.

ADI, il cui presidente Luciano Galimberti ha partecipato ai lavori, ha anche premiato con una targa realizzata dall’associazione il vincitore del concorso per i giovani videomaker di tutto il mondo indetto in occasione del convegno: è lo statunitense Simon Rivera, con il video Here and now.

“Stiamo lavorando per essere vicini ai nostri imprenditori, alle loro esigenze, per creare un ambiente fertile allo sviluppo, per capitalizzare le loro idee che meritano di essere realtà", ha dichiarato Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia e ministro regionale all’Innovazione. "Idee che partono in primo luogo dai nostri ragazzi. In questa direzione il concorso 'video contest' rappresenta un'ottima iniziativa per coinvolgere gli studenti e per porre la loro attenzione su temi delicati e del futuro, come quello dell'industria 4.0".
 

WMF World Manufacturing Forum
Annual Meeting 2018

27-28 settembre 2018
Villa Erba, Cernobbio