News & Press

Maddalena De Padova
È scomparsa a Barzio (Lecco) il 3 dicembre, a 88 anni, Maddalena De Padova, che dal 1956 al 2015 rivestì un ruolo centrale nella distribuzione e nella produzione dell'arredo di design, contribuendo da protagonista al successo mondiale del design italiano, per il quale lavorò unendo gusto e intuito commerciale.

Fu la prima, insieme con il marito Ferdinando De Padova (prematuramente scomparso) a importare in Italia i prodotti del design scandinavo, e produsse su licenza, con il marchio ICF De Padova, i mobili per ufficio Herman Miller, progettati da Charles Eames, George Nelson e Alexander Girard.
 
Alla guida dell'azienda, la ristrutturò e ne precisò gli obiettivi. Creatrice negli anni Ottanta della collezione “è De Padova”, insieme con Achille Castiglioni e Vico Magistretti, ottenne nel 2004 il Compasso d’Oro alla Carriera. 
 
Tra gli oggetti nati con il marchio De Padova la linea di tavoli Shaker (1983), la libreria Universal Shelving System di Dieter Rams (1984), il tavolo Scrittarello di Achille Castiglioni (1996), la poltroncina Basket di Magistretti (2004). Collaborò con Renzo Piano all'arredamento della caffetteria del Centre Georges Pompidou di Parigl, dei ristorante della Morgan Library di New York e della sede del Sole 24 Ore a Milano.
 
Lo showroom De Padova di Corso Venezia fu per decenni (fino alla cessione alla Boffi avvenuta nel 2015) uno dei luoghi fondamentali del design internazionale, sede di manifestazioni ideate e promosse con scelta indipendente e sicura. “Un vulcano di idee”, la definì Castiglioni.