News & Press

Una svolta decisiva
Il nuovo Statuto dell’ADI ha ricevuto la definitiva ratifica istituzionale con il riconoscimento da parte della Prefettura di Milano della personalità giuridica dell’associazione. È un passo fondamentale nella storia dell’associazione, per molti motivi.

In primo luogo l’autonomia finanziaria di cui ora l’associazione gode è una condizione fondamentale in questa fase di avvio dell’ADI Design Museum, il cui impianto implica importanti e complesse operazioni economiche, dalle fidejussioni a garanzia dei lavori alle nuove possibilità di ottenere finanziamenti.

Sotto questo aspetto ADI e Fondazione ADI possono ora essere considerate a pieno titolo come un sistema unitario, sia nella generazione di economie che nella condivisione di intenti e iniziative, con una più ampia libertà d’azione, maggiori garanzie di reciproco sostegno e più facile accesso a sostegni pubblici e privati.

Ma in generale il riconoscimento della Prefettura di Milano ha effetti – che si faranno sentire su tutto il futuro della vita associativa, in particolare sulla tutela e la garanzia delle procedure interne e di bilancio.

ADI, in conclusione, è pronta all’allineamento completo con le norme che regolano le associazioni del terzo settore ed è nelle condizioni più opportune per compiere l’importante passo di sviluppo che si accinge a intraprendere  con l’ADI design Museum Compasso d’Oro.

Luciano Galimberti, presidente ADI