News

Bologna: gestire la creatività
Un ciclo di conferenze interamente dedicato al tema delle industrie culturali e creative e al supporto che esse possono dare al contesto economico e sociale, diventandone un motore di rinnovamento importante. Lo organizza a Bologna DMC, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna e con il patrocinio di ADI, Fausto Lupetti Editore ed Edizioni Zero,

Le conferenze prevedono l’incontro con una serie di realtà, imprenditoriali, culturali e professionali che sul tema hanno sviluppato peculiari proposte toccandone aspetti diversi quali il riutilizzo degli spazi e organizzazione dell’autoproduzione, gli scenari della produzione musicale contemporanea, l’impresa culturale, come coltivare la creatività e le industrie culturali e creative in Emilia-Romagna.

Il ciclo di conferenze si inserisce in un lavoro di ricerca sulle dinamiche proprie delle industrie culturali e creative avviato da Dmc con un gruppo di giovani ricercatori; attinente in particolar modo alle professionalità più innovative nel settore dei servizi ad alto tasso di innovazione.

In ogni incontro, un relatore verrà affiancato da un discussant che oltre a supportarne l’argomentazione concorrerà allo sviluppo di un dialogo tematico specifico, ogni volta diverso. Introduce Carlo Branzaglia, docente di Teoria e Metodo dei Mass Media, che a questa tematica ha dedicato il suo corso per l’a.a. 2014/2015.

Questo il calendario completo:

Giovedì 15 gennaio, ore 16, Aula Arcangeli
Scenari della produzione musicale contemporanea
Umberto Damiani (Art Director, Irma Records) con Pierfrancesco Pacoda (giornalista)

Giovedì 22 gennaio, ore 16, Aula Arcangeli
L’impresa culturale
Mario Fedriga (Responsabile design Technogym)
con Luciano Galimberti (presidente ADI)

Giovedì 29 gennaio, ore 16, Aula Magna
Coltivare la creatività
Marco Zanardi (fondatore Orea Malià) con Rossella Piergallini (coordinatore corso Fashion Design, Accademia di Belle Arti di Bologna)

Giovedì 5 febbraio, ore 16 Aula Magna
Le industrie culturali e creative in Emilia-Romagna
Roberto Righetti (direttore ERVET) con Silvano Bertini (responsabile Politiche Sviluppo Economico, Regione Emilia Romagna)

 

Gestire la creatività
Accademia di Belle Arti
via delle Belle Arti 54, Bologna