News

Bologna: riqualificazione urbana
'Bargellino 3.0' è il titolo di un intervento di riqualificazione urbana promosso dal Comune di Calderara di Reno (Bologna) e progettato da DMC Design Management Center, con il patrocinio di ADI Emilia Romagna. Attraverso un processo di progettazione partecipata si propone la rigenerazione degli spazi e la pianificazione degli interventi attraverso il coinvolgimento della comunità locale.

Bargellino 3.0 si muove in parallelo con gli interventi già realizzati (o di prossima messa in opera) dal Comune di Calderara di Reno: lʼinstallazione della banda larga, dei portali e del totem segnaletici e l’imminente realizzazione di un circuito di telecamere di sicurezza.

Il progetto si compone di due eventi principali: venerdì 25 settembre avrà luogo il workshop tematico ‘Rigenerazione delle aree industriali ed urbane’ e sabato 26 settembre una festa pubblica (ore 17-20) sarà l’occasione per presentare alla comunità il dipinto murale realizzato dal collettivo BCS grafica di Trento su uno dei capannoni dell’area industriale, presentare gli interventi sull’urbanistica e la viabilità realizzati e in cantiere.

L’iniziativa, che ha il contributo della Regione Emilia-Romagna, raccoglie il know-how maturato da Calderara Comunità Creativa, un contenitore di idee attivo sul territorio locale realizzato da DMC (in collaborazione con Ciclostile Architettura e Latveria Design) nel corso del 2011. Tra i numerosi risultati raggiunti la vittoria del bando Smart City, la formazione di un Comitato per la Sicurezza e lo Sviluppo del Bargellino e la partecipazione straordinaria al POC - Piano Operativo Comunale.

Il 25 settembre intervengono al workshop (ore 15-17):

  • Werther Albertazzi (Associazione Planimetrie Culturali): esempi concreti e metodi sperimentati di bonifiche culturali e usi temporanei degli spazi industriali per lʼattivazione di distretti riqualificati, partecipati e indipendenti sul piano economico.
  • Andrea Carnoli (DMC): il ʻDistretto popolare evolutoʼ come luogo di riqualificazione di aree depresse e in disuso tramite la costituzione di strutture comunitarie.
  • Elia De Caro, avvocato:la proposta di legge regionale per lʼutilizzo temporaneo di aree dismesse come quadro di riferimento per garantire lʼottimizzazione di riqualificazioni temporanee e cambi di destinazione dʼuso.
  • Carlo Branzaglia (DMC): l’utilizzo in aree di ampia dimensione (fiere, zone industriali, aeroporti) di sistemi di segnaletica e creazione di identità visiva riconoscibili.
Per iscriversi al workshop occorre inviare una richiesta via e-mail specificando i propri dati anagrafici, l'azienda di appartenenza o il proprio ambito professionale e un recapito diretto.Ai soci ADI la partecipazione permette di ottenere 1 CFP.

 

Bargellino 3.0
25-26 settembre
Calderara di Reno (Bologna)