News

Ceramica italiana, design inglese
Le collezioni di piastrelle progettate da due giovani designer inglesi sono al centro dell'incontro della Design Library di Milano: la tradizione della ceramica di Sassuolo rinnovata e attualizzata dallo studio londinese Raw Edges grazie alla cultura d'impresa di Mutina, guidata da Massimo Orsini.

Yael Mer e Shay Alkalay sono nati a Tel Aviv nel 1976 e si spono laureati al Royal College of Art nel 2006. Sulla base di numerosi anni di vita e idee in comune hanno deciso di aprire lo studio di design Raw-Edges, in cui si dividono compiti e attenzioni: Yael Maer si interessa soprattutto alle trasformazioni funzionali dei materiali in lastra mentre Shay Alkalay del mobimento, del funzionamento e dell'interazione con gli oggetti.

Hanno collaborato con Cappellini, Established & Sons e Arco, e il loro lavoro è stato premiato tra lpaltro con il Designer of the Future Award 2009 di Design Miami-Basel. Alcuni dei loro progetti fannio parte delle collezioni del MoMa di New York e del Design Museum di Londra e nel loro studio londinese progettano e producono anche pezzi unici e in tiratura limitata.



Massimo Orsini è presidente e direttore generale di Mutina, l'azienda di Sassuolo che produce piastrelle di ceramica secondo la tradizione radicata nel distretto modenese. Alla conoscenza del settore, maturata nell'azienda di famiglia, Orsini ha unito l'interesse per l'innovazione tecnologica e quello per la cultura internazionale dell'arte e della musica, che l'hanno spinto nel 2005 a rilevare Mutina e a rinnovarne l'identità.


I Giovedì del design: Design Factory
Raw Edges & Mutina

28 febbraio, ore 21.15
Design Library
via Savona 11, Milano

L'ingresso è gratuito per gli associati a Design Library