News

Ceramiche giapponesi
A Milano in mostra le ceramiche di cinque artisti giapponesi appartenenti a tre generazioni diverse: Keiji Ito e Yasuhisa Koyhama (nati rispettivamente del 1935 e nel 1936), Shozo Michikawa e Shingo Takeuchi (1953 e 1955), Kazuhito Nagasawa 1968. In comune, nonostante la distanza temporale e la diversita formale sono ispirate a un medesimo concetto della tradizione nipponica: lo Yugen.

"Yugen", spiegano gli organizzatori, "indica un sentimento di bellezza inafferrabile eindicibile, lo stesso che ogni artista sembra aver seguito guidato da una coscienza ancestrale che affonda le radici nell’antica tradizione giapponese dove la ceramica è un’arte primaria e che nella ricerca dell’equilibrio di forma, materia e colore esprime la sua massima essenza".

Una ricerca che ha ispirato le sculture antropomorfe di Keiji Ito, le forme piene di Koyhama, le sperimentazioni tecniche di Shozo Michikawa, le misteriose sculture di Takeuchi e i "contenitori di ricordi" di Nagasawa.

All’inaugurazione Alberto Moro, presidente dell’Associazione Culturale Giappone in Italia, darà una dimostrazione dell’antico rituale del tè,l esempiuo di una cultura cghe ricerca l'unitò di corpo e spirito.

La mostra si svolge con il Patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, nell'ambito delle celebrazioni ufficiali per il 150° anniversario delle relazioni Italia-Giappone.
 

Yugen
Contemporray Japanese Ceramics

14 gennaio - 16 marzo
Officine Saffi Gallery
via A. Saffi 7, Milano

Inaugurazione: Giovedì 14 gennaio 18.30 - 21.00
Orari: dal lunedì al venerdì 10.00 -18.30. Sabato 11.00-18.00. Domenica su appuntamento.