News

Confindustria e ADI verso il rinnovo della collaborazione
Al Consiglio generale di Confindustria, che si è tenuto a Roma il 20 giugno 2019 alla presenza del presidente Vincenzo Boccia, sono intervenuti il presidente dell’ADI Luciano Galimberti e Gianfranco Tonti, consigliere d’amministrazione della Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro. All’ordine del giorno i primi risultati dell’accordo tra ADI e Confindustria per la collaborazione alla diffusione della cultura del design.

L’accordo biennale, siglato nel novembre 2017 e di cui entrambe le parti auspicano il rinnovo, prevede un’azione coordinata per la tutela della proprietà intellettuale, la valorizzazione del peso strategico del design, l’internazionalizzazione delle iniziative relative al progetto e alla produzione. Della cooperazione fanno parte anche la valorizzazione dell’azione del Giurì del Design e la collaborazione tra industria e design per lo sviluppo sostenibile.

Luciano Galimberti ha illustrato gli sviluppi concreti dell’applicazione dell’accordo, sottolineando la rilevanza dell’impegno di Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda, e del ruolo di Antonio Calabrò (vicepresidente della stessa associazione) di recente nominato presidente di Museimpresa. Ha inoltre esposto al Consiglio generale gli sviluppi dell’ADI Design Museum Compasso d’Oro, di prossima apertura a Milano, dove industria e progetto troveranno spazi e pubblico adeguati al perseguimento degli obiettivi comuni.

Copia dell’accordo andrà a tutti presidenti regionali di Confindustria e a tutti i presidenti delle Delegazioni territoriali ADI. In particolare Gianfranco Tonti si adopererà perché le Delegazioni ADI e le sezioni territoriali di Confindustria si incontrino per collaborare alla diffusione della cultura del design tra le imprese italiane.