News

Design, politica e democrazia
AIS/Design, l’associazione degli storici del design italiani, lancia per il suo convegno 2019 il tema ‘Italia: design, politica e democrazia nel XX secolo’, e chiede agli storici del design di proporre un intervento su questo argomento.

“Innestandoci come storici del design sul filone di ricerca che mette in relazione design e democrazia e utilizzando la relazione proposta da Gui Bonsiepe tra critical humanism e operational humanism”, dicono gli organizzatori, “pensiamo sia possibile proporre una ricostruzione degli spazi teorici ed operativi del design che si sono intrecciati nel XX secolo in Italia con quelli della politica, del dibattito sociale e della democrazia.”

Sono richiesti esplicitamente contenuti  politicamente consapevoli, non solo trascrizioni di pensieri operativi e critici, ma ricerche che interpretino la storia design Italiano del XX secolo nei suoi rapporti con la politica, i valori e l’organizzazione della democrazia.

Due i filoni di intervento principali che AIS/Design propone, sui quali verranno organizzate le giornate dei lavori:

  • Umanesimo critico: “democrazie del design” o design vs democrazia, giornata disciplinare: tra storia e critica.
  • Umanesimo operativo: “design politico” o design vs politica, giornata sulle problematiche: tra storia e contemporaneità.

A chiusura del convegno è in programma una tavola rotonda a inviti.
 
Per partecipare occorre inviare una proposta con un abstract (titolo proposta; nome, affiliazione e email autore/i; abstract max 2500 battute) al Comitato Direttivo AIS/Design entro il 31 gennaio 2019. L’eventuale accettazione dell’intervento sarà comunicata agli interessati entro il 28 febbraio.

AIS/Design Call for Conference 2019
Italia: design, politica e democrazia nel XX secolo 
20-21 giugno 2019
Castello del Valentino, Torino