News

Electrolux Design Lab 2012
Aroball di Jan Ankiersztajn, della Facoltà di Architettura e Design della Artystyczny di Poznan (Polonia) è il progetto vincitore del Concorso Electrolux Design Lab 2012, che si è concluso alla Triennale di Milano il 26 ottobre. La decima edizione del concorso chiedeva agli studenti di industrial design di individuare un collegamento tra esperienza sensoriale ed elettrodomestico.

Dieci i giovani designer, scelti fra i 1.200 partecipanti, hanno prsentato alla Triennale i loro progetti alla giuria composta da Thomas Johansson, Design Director di Electrolux, dallo chef Davide Oldani, dal designer Dante Donegani e dalla design blogger statunitense Kelly Beall.

La giuria è stata colpita dal pensiero creativo e dal percorso progettuale dello studente che ha dato una originale interpretazione del tema di quest’anno: “Aeroball rappresenta un modo rivoluzionario di migliorare gli spazi in cui viviamo. Costituito da piccole bolle che galleggiano e si librano nell’aria, filtra contemporaneamente l’aria, depurandola. Disponibile anche in varianti profumate, prende la sua ispirazione dalla natura, assorbendo la luce durante il giorno ed irraggiandola di notte, una delicata lucciola casalinga sempre al lavoro per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo”.

“Quasi tutto ruota intorno ai nostri sensi e da qui dovremmo partire nella progettazione delle apparecchiature ", dichiara Thomas Johansson, Design Director di Electrolux. “Per questo abbiamo considerato Aeroball il concept vincente: un progetto che utilizza lo spazio in un modo unico. Cambia completamente la percezione che abbiamo dei purificatori dell'aria, grazie alla sua estetica delicata ed emozionale; un’idea unica ed originale che risponde a precise e reali esigenze dei consumatori.


Il secondo premio è andato a Ben de la Roche della Massey University (Nuova Zelanda) con Impress: una parete refrigerante che conserva cibi e alimenti all’aperto e in modo da avere tutto sotto controllo.

Il terzo premio è andato a Tastee progettato dal danese Christopher Holm-Hansen: un “indicatore di sapori” da utilizzare durante la cottura per aiutarci a mixare in modo corretto gli ingredienti dei piatti che stiamo preparando. Sempre a Tastee è andato anche anche il premio assegnato dal popolo dal web, con oltre 1000 like su Facebook.