News

Europa: design thinking in politica
Il 17 novembre, all'inaugurazione della mostra romana di 'ADI Design Index 2014', numerosi interventi hanno sottolineato l'importanza della cultura del progetto per una sana politica dello sviluppo. Pubblichiamo quello di Gian Paolo Manzella, consigliere della Regione Lazio e vicepresidente della Commissione Affari comunitari e internazionali.

il panorama tracciato da Manzella, oltre a mettere in rilievo la necessità e l'utilità di una migliore diffusione della cultura del design nelle istituzioni politiche, da quelle locali a quelle europee, segnala anche alcuni importanti riferimenti sugli orientamenti dell'Unione in materia di design.

Gian Paolo Manzella (Barcellona, 1965), laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma, ha lavorato a Londra per la Banca Commerciale Italiana e, dopo un Master in Relazioni internazionali alla Yale University, presso l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e alla Banca europea per gli investimenti. Ha diretto il Dipartimento Innovazione e Impresa della Provincia di Roma. Si occupa di politica regionale europea, di politiche per l'innovazione e per le startup, di industrie culturali e creative. Tra i suoi recenti interventi nel settore ricordiamo quello dedicato ai rapporti tra mondo della creatività e settore pubblico, pubblicato sull'"Huffington Post".

 

Gian Paolo Manzella, Il design "in" politica