News

Faenza: Artias dalla pittura agli oggetti
Le opere di un pittore come punto di partenza per una serie di oggetti d’uso in plexiglas che coniugano l’espressività alle caratteristiche del materiale: il pittore è Philippe Artias, protagonista della cultura francese del secolo scorso, amico di Picasso, che dopo una carriera nelle principali città mondiali dell’arte (Parigi, Saint-Etienne, New York, Venezia, Osaka, Tokio, Nagasaki), approdò nelle Marche dovetrascorse l'ultimo ventennio della sua vita.

Nel  2012, centenario della nascita, la Galleria Comunale d’Arte di  Faenza, espone i lavori di dieci designer (Luisa Bocchietto, Valentina Downey,  Alfonso Grassi con Andrea Comotti e Irene Scalzi, Gum design, Giorgio Gurioli, Giovanni Ilari con Alessandro Morelli, Giovanna Latis, Alberto Marangoni, Patrizia Scarzella, Carlo Trevisani) che, con il coordinamento di Anty Pansera e Claudio Piersanti, propongono prototipi e concept realizzati con il plexiglas a cura di Angelo Giacchini (Pubbligraf, Faenza).

La contaminazione tra arte e design ha coinvolto anche  progettisti provenienti da altri ambiti: Antonia Campi per l'occasione si è misurata in una felice prova di traslitterazione dalla ceramica al plexiglas, la ceramista Antonella Ravagli ha plasmato un piatto da parata, i Gral, artigiani/artisti, si sono misurati con il tessile.

Altre mostre ispirate ad Artias sono aperte al Lido di Spina e a Senigallia, nel quadro di un circuito allestito da Rita Rava. Le celebrazioni si concluderanno all'inizio del 2013, con una grande manifestazione dedicata ad Artias in Francia alla Biennale del designdi Saint-Etienne.


Forme e Ri-forme, arte e design
15–30 settembre.
Galleria Comunale d’Arte -Voltone Molinella
Orario: tutti i giorni 17 - 22.30


Quei monti azzurri
Fino al 30 settembre, Rocca Roveresca,
Senigallia (Ancona)
Orario: 8.30 – 19.30


L'arte di un amico
fino al 14 ottobre, Casa Museo Remo Brindisi,
Lido di Spina (Ferrara)
Orario: 10 – 12.30, 15.30 - 18