News

Faenza: Tempi Supplementari
Recupero di materiali di scarto, la possibilità di un design ecologico ed etico, coniugare il bello con un occhio ai destini del pianeta: sono i temi proposti da Paolo Ulian agli studenti dell'ISIA di Faenza per un workshop da cui è nata una mostra intitolata Tempi Supplementari.

 

Con collaborazione della Banca di Romagna di Faenza si è creata una rete con nove aziende romagnole. Gli studenti hanno lavorato di concerto con le aziende riprogettando gli scarti dell’industria, ripensandoli, trovando nuovi usi e dando loro rinnovato valore: i semilavorati di scarto, abbandonati in un deposito come rifiuti, vengono introdotti in un nuovo ciclo produttivo per diventare oggetti di produzione continuativa.

Il tema riguarda l’ecologia, ma giova anche alle aziende con l’abbattimento dei costi di produzione: la creazione di un sistema, ecologico riproducibile industrialmente.

 


Verrà inoltre presentato il libro ISIA Faenza > 30 years of design, a cura di Daniela Lotta (Busto Arsizio, Nomos, 2012, pp. 128, € 24).


Tempi supplementari
Progetti creativi per la re-industrializzazione degli scarti di produzione

9 - 30 novembre
Banca di Romagna
c.so Garibaldi 1, Faenza

Inaugurazione: 9 novembre, ore 18