News

Firenze: Selfhabitat raddoppia
Nuova sede per Selfhabitat: una seconda sede dello storico showroom fiorentino si affianca a quella aperta nel 1977. Sarà una vetrina di oggetti di design, ma anche uno spazio di incontro dove saranno allestite mostre esclusive di oggetti dei più famosi progettisti, lezioni di storia del design, vernissage e incontri con esperti di architettura. Vi saranno esposte produzioni delle migliori aziende del settore e saranno presentati alcuni oggetti assolutamente inediti, per la prima volta a Firenze.

Tra questi Veliero, la libreria, arredo-manifesto che Franco Albini disegnò e fece realizzare nel 1940 in un unico esemplare per la sua casa di Milano (rieditato da Cassina). Richiama nella forma e nella struttura stralli e velature di un’imbarcazione: i libri sembrano galleggiare.

Da un oggetto di storia del design ad altri che sfruttano le tecnologie più moderne come le lampade a led di Catellani & Smith, che giocano con la rifrazione della luce per creare dimensioni scenografiche (in anteprima a Firenze da Selfhabitat) e ancora i tavolini Pinocchio di Valsecchi 1918, un'azienda che produceva giocattoli in legno e propone oggi, tra l’altro, oggetti di design con richiami al burattino toscano.

“Lanciamo una sfida in un momento non facile per l'economia perché crediamo nella passione che guida il nostro lavoro, che è anche voglia di rinnovamento di idee e di gusto”, dichiara il titolare di Selfhabitat Pierluigi Bemporad, “e ci proponiamo di raccogliere un testimone che eccezionali personaggi, come Puccio Duni (International Design) e Mario Bonacchi (Interform) – solo per citarne due -  hanno portato avanti dagli anni Sessanta fino ad oggi”.

La selezione degli oggetti è fatta da uno staff giovane, costantemente agggiornato sulle novità (lo showroom ha partecipato anche a recenti eventi culturali cittadini come Florens 2010 e Florence Design Week). “E' forte la voglia”, conclude Bemporad, “di valorizzare oggetti che amiamo, in cui riconosciamo la cultura di chi li ha ideati, con attenzione ai prodotti storici del Novecento, capaci di mettersi in sintonia con il presente”.


Selfhabitat
22 settembre, ore 18.30
viale De Amicis 175, Firenze