News

Future vs Home: i vincitori
Sono stati proclamati i vincitori del concorso 'Future vs. Home', che chiedeva a studenti e neolaureati delle scuole italiane di architettura e di design, per contribuire a delineare concretamente il futuro della casa nelle aree del controllo e della gestione dei varchi e degli accessi, della sicurezza, dell'illuminazione, domotica, della tecnologia a supporto del quotidiano e delle interfacce uomo/macchina.

La manifestazione era promossa, con il patrocinio di ADI, da Came Group, produttore di sistemi domotici e di controllo della casa, e da Acamedy, network mirato allo sviluppo delle imprese del territorio trevigiano attraverso l'innovazione e la collaborazione. I prototipi dei progetti premiati andranno ad allestire la Future Home di Came all'Expo 2015 di Milano.

Questi i progetti vincitori e le motivazioni della giuria:

1° classificato: I - Bin, di Sofia Crescioli
"Il progetto ha un’ampia valenza sociale, di educazione al comportamento degli utenti finali con l’ausilio della tecnologia. Il prodotto è sicuramente perfezionabile, ma il vero valore aggiunto del progetto è legato alla connessione tra abitudini, tecnologia e miglioramento dell’ambiente e riduzione dei costi della comunità relativi alla raccolta dei rifiuti."

2° classificato: Levito, di Chiara Capoia e Laura Cavasin
"La sperimentazione di tecnologie alternative applicabili ad un oggetto divenuto ormai di comune utilizzo come un cancello, trova molta originalità ed in ogni caso rappresenta uno stimolo alla ricerca e all’evoluzione del business dell’azienda."

3° classificato: Touch Security House, di Dario Moretto e Luca Ariedi
"La sperimentazione di un materiale nuovo con un utilizzo innovativo e un’applicazione altamente personalizzata e a portata dell’utente finale che ha la possibilità di applicarlo a seconda delle sue esigenze."

 Menzione d’onore: Responsive Environment, di Andrea Galli, Lorenzo Massimiano, Alessandro Basso ed Elnaz Ghazi.
"Il ragionamento sull’utilizzo delle tecnologie attuali e la loro influenza sulle abitudini e i comportamenti umani sono alla base di qualsiasi concept di progetto, sia esso piccolo o grande." 


CAME Design Award