News

Gela: narrazioni della contemporaneità
Sette conferenze di sette personaggi dei campi più diversi, dalla musica al giornalismo, al diritto: sotto il titolo generale di "Cunta" (in siciliano "Racconto"), le promuove a Gela dal 14 marzo al 30 maggio l’associazione culturale Daterreinmezzoalmare, con il patrocinio di ADI Sicilia, in una panoramica trasversale sul nostro tempo.

Cunta, in siciliano, è il racconto: un riferimento alla tradizione orale della narrazione che nella contemporaneità assume altre forme e modi. "Il clima informale", spiegano gli organizzatori, "si coniuga con la profondità degli argomenti e la competenza dei relatori, protagonisti del dibattito culturale nazionale e internazionale. I temi sono scelti privilegiando la contaminazione tra diverse discipline, il pensiero eterodosso piuttosto che quello consolatorio e convenzionale, la trasversalità, ospitando conferenze su architettura, design, grafica, arte, fotografia, cinema, teatro, storia, letteratura, musica, medicina, economia, giustizia, innovazione tecnologica, sostenibilità e nuove fonti energetiche."

Ad aprire Cunta 2015 (settioma edizione della manifestazione) sarà un incontro dedicato alla cantante Nada, ospite della serata del 14 marzo. Le serate seguenti avranno come protagonisti/narratori Eric Jozsef, giornalista, corrispondente in Italia di "Liberation"; Sukran Moral, artista di origini turche impegnata nella denuncia della violenza contro le donne e della condizione degli emarginati; Raoul Bunschoten, fondatore di Chora, struttura di ricerca del movimento delle Smart Cities; Alice Flemrova, docente di Letteratura e Storia del cinema italiano all’Università di Praga; Kmar Bendana, dell’Istituto di Ricerca sul Maghreb contemporaneo presso l’Università di Tunisi; Carmelo Asaro, giudice della Corte d'appello di Roma, esperto di sistemi informatici applicati al diritto e ideatore dell'applicazione Dedalus.
 

Il calendario completo degli incontri

 

Cunta 2015 International:
narrazioni della contemporaneità

14 marzo - 30 maggio
Tropico Med, Lungomare Federico II di Svevia, Gela