News

H5: creatività con ogni linguaggio
A Milano incontro con Ludovic Houplain, direttore dello studio H5 di Parigi e con Federico Matarazzo. Tema: l’esperienza di uno dei più interessanti studi di comunicazione francesi tra grafica, video, musica e settore del lusso.

Figlio e nipote di designer, Houplain ha studiato design alla scuola parigina di art direction Penninghen e con il suo compagno di corso Antoine Bardou-Jacquet ha fondato nel 1993 lo studio creativo H5, che attualmente dirige. 

Ha realizzato tra il 1996 e il 2006 copertine e video musicali. Nel suo primo videoclip, The Child, per Alex Gopher (1999), immagina una New York dove ogni oggetto coincide con la parola che lo designa.

Nel 2009 il suo primo cortometraggio, Logorama, diretto con Hervé de Crécy e François Alaux, è stato premiato dalla Settimana della critica del Festival di Cannes 2009 e al Sundance Festival, ottenendo un Oscar l’anno seguente e un César nel 2011.

Lo studio H5 lavora in vari settori della comunicazione visiva, dal branding all’exhibit, dai video agli eventi, con interventi nel campo delle arti visive: dalla realizzazione di copertine di vinili alla regia di videoclip, alla collaborazione con le istituzioni culturali (Fondation Cartier, Musée Galliera, Louvre Lens, Festival de Cannes), fino al progetto di identità e di campagne integrate per marchi dell’abbigliamento (Lacoste, Dior, Hermès, Eres, Adidas) e dell’automobile (Alpine, Mercedes, Citroen).
 

La creatività e suoi territori:
Ludovic Houplain, H5, e Federico Matarazzo

22 maggio 2018, ore 18.30
Istituto Europeo di Design, Aula magna S10
via Sciesa 4, Milano