I designer devono assicurarsi per legge?

La Legge 148/2011 (conversione in legge del D.L.138/2011) all' art.3 punto 5 lettera e) recita :"A tutela del cliente, il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i rischi derivanti dall'esercizio dell'attività professionale. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell'assunzione dell'incarico, gli estremi della polizza stipulata per la responsabilità professionale e il relativo massimale".


L'entrata in vigore della norma, inizialmente prevista per il 13 agosto 2012 è stata prorogata e questo provvedimento sta per essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Tuttavia il Dipartimento Progettisti ADI, sentito il parere di Federprofessional, associazione con cui ADI collabora, tiene a precisare che questa normativa non riguarda le professioni non regolamentate come quella del designer, a meno che ovviamente il progettista non sia iscritto ad albi regolamentati (come quello degli architetti).

Nel DDL in corso di approvazione al Senato sulle professioni non regolamentate su cui Federprofessional è più volte intervenuta, esistono norme sull'assicurazione anche per chi esercita una professione non regolamentata, ma non è ancora certo se l'assicurazione sarà un obbligo o una facoltà/condizione per accedere alla certificazione delle professionalità.

In ogni caso grazie a un accordo con Federprofessional, i soci ADI possono stipulare a prezzo di favore polizze assicurative, anche relative all'ambito professionale.