News

Restare in Italia
Il “bello e ben fatto” italiano dei giovani imprenditori italiani dell'arredamento, malgrado la crisi. Lo propone un convegno che si tiene a Pesaro in occasione dell'Assemblea annuale del Gruppo Giovani Imprenditori FederlegnoArredo.

“Ho ritenuto di vitale importanza imperniare l’evento su testimonianze di imprese condotte da giovani, che rappresentino un messaggio positivo in un periodo di crisi”, spiega Filippo Antonelli, presidente del Gruppo. “Per poterlo fare è stato fondamentale il contributo delle federazioni che che con noi condividono i problemi dell’economia del nostro Paese”.

La giornata – coordinata da Helga Cossu di SkyTG24 – inizia con l’esposizione di storie di giovani che stanno battendo la crisi operando in Italia: Andrea Gaibazzi, fondatore e presidente GMG Partners/Redipane Bakery-cafè; Marco Leardini, presidente Comitato Nazionale Giovani Albergatori Federalberghi; Nazzareno Mengoni, titolare KUBE design; Andrea Paladini, presidente G.I. Sistema Moda Italia SMI; Enrico Paniccià, presidente dei Giovani Imprenditori dell'ANCI,  Associazione nazionale calzaturifici italiani; Giovanna Sperandio, titolare di FAB Group; Alberto Sterza, amministratore delegato di Redarc.

Si svolge quindi la tavola rotonda “Restare in Italia conviene” che vedrà protagonisti Riccardo Monti, presidente dell'ICE; Gian Mario Spacca, presidente della Regione Marche; Alessandro Fusacchia, consigliere del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera; Eugenio Bettella, managing partner di Roedl & Partner; Simone Micheli, architetto e designer.

L’incontro si chiude con l’intervento di Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo


Restare in Italia conviene
23 novembre, ore 10.15
Teatro Rossini, Sala della Repubblica, Pesaro