News

Il design al lavoro
Uscirà nel dicembre 2015 il n.7 di “AIS/Design. Storia e Ricerche”, la rivista online dell'Associazione Italiana Storici del design. Sarà dedicato al tema "Il design al lavoro: la storia del progetto fra studio e impresa". I curatori, Fiorella Bulegato e Dario Scodeller, chiedono proposte di articoli attraverso abstract da inviare entro l'8 giugno.

“AIS/Design. Storia e ricerche” è una rivista a libero accesso e peer-reviewed,  destinata alla pubblicazione della ricerca scientifica di qualità. "Questo numero", spiegano i curatori, "è dedicato al lavoro del designer nelle differenti forme in cui esso si è manifestato e concretizzato a partire dagli anni trenta del Novecento, nei campi del product, del visual e dell’exhibit design. Ci si propone di indagarne, assumendo un punto di vista interno alla dimensione professionale, il rapporto fra l’autonomia progettuale e i vincoli o le opportunità rappresentati dai contesti organizzativi, produttivi e distributivi – propri di aziende e istituzioni – nei quali il designer si è trovato ad operare."

Questi gli aspetti che il numero si poropone di approfondire:

  •  Il designer dentro l’impresa: la relazione del designer con differenti interlocutori (imprenditori, management, tecnici, commerciali, strategici etc.) ha dato luogo a esperienze che si sono collocate dentro processi progettuali consolidati, talvolta modificandone o reinventadone le forme, con ruoli e contributi non sempre chiariti dalle storie del design.
  • Il designer come art director: l’apporto di questa figura ai processi strategici, ideativi, esecutivi e di innovazione, nella costruzione di nuove identità aziendali e nel riposizionamento strategico delle imprese.
  • Il designer e i know-how industriali: il rapporto fra autonomia di ricerca del designer e controllo degli esiti finali nella relazione del progettista con le figure del tecnico e del direttore di produzione.
  • Le esperienze di lavoro in team e di collettivi: il progetto di design nella dinamica di gruppo.
  • Il dialogo con l’imprenditore: casi studio di rapporti fertili tra designer professionisti e imprenditori, privilegiando le indagini poco esplorate e capaci di aprire nuove prospettive critiche fondate su inediti o riletture di fonti documentarie.
  • La relazione, nell’iter di realizzazione di prodotti e artefatti comunicativi, fra il designer e figure professionali intermedie (anche scomparse) come il modellista, il prototipista, il fotolitista, il cromista, l’esecutivista, il tipografo e il ruolo di nuove figure legate alla prototipazione digitale dagli anni Ottanta del Novecento;
  • Il designer nello studio: l’esercizio, l’organizzazione e la gestione dell’aspetto ideativo ed esecutivo all’interno dello studio professionale attraverso la relazione fra designer e collaboratori;
  • Il designer imprenditore: quando il designer è produttore di se stesso.

Gli abstract con le proposte devono essere inviati entro l'8 giugno. Saranno valutati con il metodo della blind-review. Entro il 22 giugno gli autori riceveranno comunicazione dell'accettazione del loro contributo, che dovrà essere consegnato entro il 14 settembre: invio della versione integrale del contributo. Per il 16 ottobre è prevista la comunicazione ufficiale dell'accettazione del contributo, ed entro il 13 novembre 2015 dovrà essere consegnata la versione definitiva per la pubblicazione.
 

Informazioni