News

MI/MI: il design italiano a Miami
Incontro tra designer italiani, studenti e pubblico degli Stati Uniti in Florida, a Miami: il 24 marzo rappresentanti di Triennale, Cosmit e ADI, insieme con Mario Bellini, hanno partecipato a un convegno presso la Florida International University: 'MI/MI Milano design meets Miami'. La manifestazione era promossa dal ministero degli Esteri italiano e ADI era rappresentata da Alex Terzariol, del Comitato esecutivo dell'associazione.


Da sinistra: Mario Bellini, il console generale d'Italia a Miami Gloria M. Bellelli, Marco Sabetta e Alex Terzariol.


In una serie di incontri con studenti e operatori locali sono stati presentati tra l'altro il Compasso d'Oro (con una mostra a pannelli che ne riassumeva la storia e le iniziative contemporanee) e soprattutto la nuova edizione dell'ADI Compasso d'Oro International Award, che sarà dedicata al design per lo sport.

In occasione del convegno del 24 marzo Mario Bellini ha presentato i suoi lavori e i suoi otto Compassi d'Oro, il direttore generale di Cosmit Marco Sabetta ha parlato del prossimo Salone del Mobile e dei suoi eventi, invitando gli studenti a partecipare e a visitare il Salone Satellite. Arturo Dell'Acqua Bellavitis ha illustrato il programma della XXI Triennale.


Alex Terzariol illustra l'ADI Compasso d'Oro International Award.

Alez Terzariol ha tracciato un quadro della la storia dell'ADI e del Compasso d'Oro, e ha invitato designer e studenti americani a partecipare al secondo ADI Compasso d'Oro International Award e a visitare la nuova Casa del Design che sta sorgendo a Milano come sede dell'ADI e polo cittadino del design per i professionisti e per il pubblico.



Mario Bellini con Christine I. Caly-Sanchez, Associate Director, Miami-Florida Jean Monnet Center of Excellence, FIU.

"La Florida International University", spiega Terzariol, "ha sviluppato un modello formativo dove studenti di architettura, di design, di arte e di musica lavorano assieme, producendo cose particolari e interessanti, a volte decisamente fuori del comune. Ma c'è stato anche modo di scambiare positive riflessioni concrete con i rappresentanti della diplomazia italiana, tra cui il console generale d'Italia a Miami Gloria Marina Bellelli, organizzatrice di queste giornate. Abbiamo parlato delle numerose iniziative che seguiranno a questa, per far conoscere meglio il design italiano qui e in tutto il mondo. Qui ci sono davvero molte potenzialità, e sarebbero da sviluppare con progetti concreti. Il nostro design può avere una forza travolgente, ma deve farsi conoscere meglio."