News

Il metodo Irvine
James Irvine, scomparso prematuramente nel 2013, era londinese di formazione (al Royal College of Art) ma si era stabilito subito a Milano, collaborando per Olivetti, divenendo responsabile del design di prodotto dello Studio Sottsass e titolare dal 1988 di uno studio che porta tuttora il suo nome. Il suo lavoro gli aveva guadagnato fama internazionale e stima universale, oltre che per le sue qualità di progettista, per l’intelligenza con cui affrontava ogni problema e per la cordialità con cui intesseva i rapporti umani. Oggi il suo studio continua a operare, sviluppando il percorso indicato dai suoi lavori.


Il piccolo ventilatore USB da tavolo progettato per Muji.

La continuità è affidata a Marialaura Rossiello (partner dal 2009) e Maddalena Casadei (braccio destro di Irvine per nove anni), protagoniste al Giovedì del Design di questa settimana alla Design Library di Milano 

Rossiello, architetto, si è trasferita a Milano nel 2000 per frequentare il Master in Design strategico e Brand Management del Mip, scuola manageriale del Politecnico di Milano. Dal 2001 al 2004 è stata responsabile sviluppo nuovi prodotti di Danese e, dal 2004 al 2006, responsabile marketing.


Bella, lo specchio da tavolo inclinabile progettato da Maddalena Casadei per Marsotto Edizioni.


Casadei, forlivese, si è laureata in Architettura a Ferrara e nel 2002 ha frequentato a Milano un Master della Domus Accademy, dove continua a collaborare. È entrata a far parte dello Studio Irvine occupandosi di Product, Interior e Exhibit design

Rossiello e Casadei continuano a credere, come James Irvine, che nel design la firma non sia una priorità: la trasversalità dei progetti propria della storia dello studio – dalla progettazione di un autobus al disegno di una penna – dimostra il loro interesse per tutte le tipologie e scale del progetto, secondo una delle migliori tradizioni del design italiano.

 

I Giovedì del design: la Fabbrica del Design
Studio Irvine: work in progress
Marialaura Rossiello e Maddalena Casadei

27 marzo, ore 21.15
Design Library
via Savona 11, Milano

Ingresso gratuito per gli associati a Design Library e per i soci ADI