News

Il rame e la casa
Un concorso per ampliare attraverso il design i confini del territorio di utilizzo di un materiale noto ma ricchissimo di possibilità: il rame. Lo organizza dal 2007 l'Istituto Italiano del Rame (IIR) in collaborazione con European Copper Institute (ECI) e vi partecipano professionisti e studenti di tutto il mondo: quest'anno sono stati circa 250, dedicati al progetto di oggetti in rame e leghe di rame per il design d'arredo domestico.

La giuria – composta da Luisa Bocchietto, presidente ADI, dal designer Odoardo Fioravanti e dal critico del design Marco Romanelli – ha assegnato il primo premio per la categoria Professionisti al francese Francesco Morackini, con il progetto Prohibition Kit: quattro eleganti ma comuni oggetti d'arredamento si trasformano in un imprevedibile set per la distillazione di alcolici.

 

Nella stessa categoria il secondo premio è andato a Stefania Ruggiero, per Pix, una cerniera ibridata con un meccanismo da carillon, che all'apertura della porta cui è applicata emette un gradevole segnale musicale.

 

Per la categoria studenti il premio è andato al polacco Michal Jan Holcer, per il progetto del rubinetto per comunità B-side.

 

 

IIR Istituto Italiano del Rame