News

James Irvine
È scomparso a Milano nella notte tra il 17 e il 18 febbraio il designer James Irvine. Nato a Londra nel 1958, aveva studiato al Kingston Polytechnic e si era laureato in Design al Royal College of Art. Nel 1984 si era trasferito a Milano, dove era diventato una delle figure più popolari tra i numerosi progettisti “milanesi d'adozione”.

Così lo ricorda infatti la presidente nazionale ADI Luisa Bocchietto: "Un designer amico, con il quale ultimamente si erano condivisi momenti di riflessione sul design. James ci mancherà come designer italiano, era certamente una persona di valore  e un ottimo designer!"

James irvine fino al 1992 era stato consulente per il design di Olivetti, con Ettore Sottsass e Michele De Lucchi. Nel 1987 aveva lavorato per un anno presso il Toshiba Design Center di Tokyo, prima di far ritorno l'anno seguente a Milano e aprirvi il proprio studio. Accanto a questa attività fu fino al 1998 partner dello studio Sottsass Associati come responsabile dell'Industrial Design.

Progettò per tutti i maggiori produttori del design italiano, da Artemide ad Alias, da Cappellini a B&B Italia; e per numerosi grandi produttori internazionali come Canon, Muji, Phaidon, Thonet, Whirlpool, Zumtobel.

Tra i suoi progetti anche un autobus per i trasporti urbani di Hannover (Mercedes-Benz O530 Citaro, 2000).

Dal 2005 al 2007 aveva insegnato alla Hochschule fuer Gestaltung di Karlsruhe e aveva fatto parte della giuria delle ultime tre edizioni del Samsung Young Design Award, promosso da Samsung e ADI.


James Irvine Furniture and Industrial Design Studio