News

Kenji Ekuan
E' scomparso Kenji Ekuan, designer di fama internazionale e grande traduttore della cultura del progetto tra Oriente e Occidente, premiato nel 2014 con il Compasso d'Oro alla carriera.

Era nato nel 1929 a Tokyo, dove si era laureato nel 1955 in Design alla Università statale di Belle Arti e Musica, Aveva poi frequientato nel 1956 l’Art Center College of Design di Los Angeles, ampliando le sue conoscenze sul senso del disegno industriale e sulla sua incidenza sociale.

Nel 1957 fondò lo studio GK Industrial Design Associates, poi GK Design Group Inc., di cui dal 1991, ricopriva la carica di presidente. Tra i progetti più noti di Kenji Ekuan il flacone per la salsa di soia Kikkoman, diffuso in tutto il mondo in più di 300 milioni di esemplari, la moto Yamaha VMAX e i treni veloci Komachi  e Narita Express.

Kenji Ekuan ha ricoperto un ruolo fondamentale nel comitato MITI del Forum of Life Culture and Industry, e ha messo la sua esperienza e il suo sapere al servizio della promozione del design giapponese, favorendo i contatti tra i designer e il grande pubblico.A questa attività si deve la scelta di tenere per la prima volta in Asia (a Kyoto e a Tokyo) ilCongresso mondiale del design dell’ICSID e l’assemblea generale ICSID del 1973, con il titolo generale Lo spirito e le cose materiali.

Presidente dell’ICSID nel 1975, Kenji Ekuan ne ha ottenuto dal 1981 il titolo di Senator. A lui si deve la costituzione a Barcellona di Design for the World.

È autore di numerosi libri dedicati ai rapporti tra design e cultura giapponese, tra cui Pensieri sugli utensili quotidiani (1969) e L’estetica del contenitore per il pranzo giapponese (1970).