News

Lavoro per i dottori
Un progetto per favorire l'inserimento professionale dei dottori di ricerca avvicinando università e imprese e la diffusione dell'innovazione: PhD ITalents in tre anni (2015-2018 darà vita a percorsi di rilancio del capitale umano dedicato alla ricerca, individuando sul territorio nazionale e in settori di rilevanza strategica processi innovativi che consentano la piena occupazione per i dottori di ricerca in Italia, in imprese con progetti o attività di R&S, attraverso lo sviluppo di un nuovo modello di placement e il finanziamento dei relativi progetti.

I settori strategici individuati dal progetto sono:

  • ENERGIA, con particolare riferimento all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili.
  • AGROALIMENTARE, con particolare attenzione allo sviluppo di nuovi sistemi agricoli ecocompatibili e all’interazione tra ambiente naturale e quello modificato dall’uomo, valutando anche l’impatto di quest’ultimo sulla qualità della vita.
  • PATRIMONIO CULTURALE, con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio, alla comunicazione, alla pianificazione territoriale e paesistica degli interventi.
  • MOBILITÀ SOSTENIBILE, sia per quanto riguarda i processi e i prodotti, sia per i sistemi tecnologici e di infrastrutture.
  • SALUTE E SCIENZE DELLA VITA e in particolare ricerca biomedica, applicazioni tecnologiche e settori a più alto impatto sociale ed economico, come quelli della prevenzione, dell’invecchiamento e dell’oncologia.
  • ICT, per lo sviluppo innovativo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

ll progetto è gestito dalla Fondazione CRUI su incarico del MIUR e in partenariato con Confindustria, si sviluppa in due fasi: una prima fase (che si conclude il 30 novembre) è rivolta alle imprese, che possono ottenere finanziamenti per aprire delle posizioni destinate a dottori di ricerca, e una seconda fase rivolta questi ultimi che, dall'inizio del 2016, potranno candidarsi a ricoprire le posizioni aperte dalle imprese.
 

I particolari del progetto