News

Mario Marenco
È scomparso a Roma il 17 marzo 2019 Mario Marenco, noto al grande pubblico soprattutto come personaggio dello spettacolo radiofonico degli anni Settanta e autore di volumi umoristici, attività che condusse in parallelo con la carriera di architetto e di designer del settore dell'abitare.

Nato a Foggia nel 1933, laureato in architettura nel 1957 a Napoli, si era perfezionato  a Stoccolma e Chicago. Nel 1960 aveva aperto a Roma lo studio DEGW, lavorando a allestimenti fieristici per marchi dell'automobile come Alfa Romeo, Lancia e Fiat.
 
La vena surreale che ispirava i suoi personaggi ne aveva fatto una figura unica nel mondo del design italiano, in grado di coniugare felicemente una capacità professionale di grande qualità con una fantasia sfrenata, che impresse per un decennio un segno di originale ironia e di anticonformismo nel mondo della comunicazione di massa.



La poltroncina Movie di Mario Marenco per Poltrona Frau.
 
Socio ADI per vari anni, dal 1971 con studio anche a Milano, riusciva a condurre in parallelo, con pari efficacia, l'attività di autore e interprete dei suoi personaggi e quella di designer. Progettò per alcuni dei più importanti marchi dell'arredamento italiano: il divano Marenco per Arflex nel 1970, la poltroncina da ufficio Movie per Poltrona Frau nel 1984, e prodotti per Artemide, Bernini, Living, B&B, Swan, Naos, Altana, Montina, Ferrari, Cleto Munari. Come architetto progettò nel 1982 delle unità residenziali a Bari.