News

Milano: architettura cinese a teatro
Uno spettacolo teatrale che ripercorre un secolo di architettura cinese attraverso le storie di due coppie vissute quasi un secolo fa. La prima coppia è quella di Liang Sicheng, padre dell'architettura moderna cinese, e di sua moglie Lin Huiyin, la prima donna architetto della Cina, che hanno dedicato la vita alla conservazione del patrimonio architettonico del paese. L'altra è quella di Zhang Xin e del marito Pan Zhiyi, grandi imprenditori edili che hanno rinnovato la concezione dello sviluppo urbanistico del paese. Biglietti a prezzo di favore per i soci ADI.

Lo spettacolo, organizzato da Outis - Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea,  inaugura Tramedautore, il ciclo ospitato dal  Piccolo Teatro Grassi di Milano. Dopo una prima sezione dedicata all'Italia, dall'11 al 20 settembre è di scena la Cina.

Cent'anni di architettura cinese (in lingua originale con sovratitoli in Italiano) è messo in scena dalla Compagnia Zuni Icosahedron di Hong Kong, soggetto di Mathias Woo e drammaturgia di Jimmy Ngai. Un incontro con la compagnia (a ingresso gratuito) è previsto l'11 settembre alle 18.30 nello Spazio conferenze del chiostro Nina Vinchi (via Rovello 2, Milano).

Allo spettacolo principale ne seguiranno altri sette di equivalente respiro, individuati tra i più significativi del teatro contemporaneo cinese.

Il biglietto costa 25 euro, ma i soci ADI possono ottenerlo a 16 euro. Inoltre per la partecipazione dei gruppi di almeno 5 spettatori il prezzo è di 14 euro. In ogni caso è necessario prenotare la presenza scrivendo un'e-mail a tramedautore2015@outis.it, specificando la propria qualità di socio ADI.
 

Il programma completo di Tramedautore


Cent'anni di architettura cinese
11 e 12 settembre, ore 20.30
Piccolo Teatro Grassi
via Rovello 2, Milano