News

Napoli: mostra istantanea
Si è tenuta il 10 novembre a Napoli l'assemblea dei soci di ADI Campania: il presidente Salvatore Cozzolino, da pochi mesi insediato con il nuovo Comitato direttivo, ha illustrato le iniziative in corso e quelle che impegneranno i soci nei prossimi mesi. All'assemblea, che si è svolta allo spazio 137A di Napoli, è seguito IT'SMINE, un evento speciale, aperto a chiunque volesse presentare i propri lavori di design, di comunicazione, di fashion, di architettura, di fotografia, ma anche di riflessione teorica e di arte.

Per quanto riguarda le attività associative ADI Campania ha puntatomolto sui rapporti con le istituzioni, tessendo relazioni con il Comune di Napoli, l’Unione Industriali, l’Ordine degli Architetti di Salerno. Ma tra le iniziative  più sentite c'è l’accordo di partnership con il Comitato don Peppe Diana, coordinato dall’associazione Libera, per sviluppare progetti in cui il design formula strategie per i prodotti nati sui terreni confiscati alle mafie e affidati a cooperative sociali. Non mancano azioni per la tutela del diritto d’autore e per il contrasto della contraffazione per garantire uno sviluppo rinnovato del Made in Italy.




Lo spazio 137A di Napoli nella serata dedicata da ADI Campania alla "mostra istantanea" It's mine.


Dopo l'assemblea, l'happening: "Un'instant exhibition", come l'avevano definita i promotori, in cui professionisti, imprenditori, mercanti, studiosi potevano proporre se stessi come supporto (mobile e temporaneo) della cosa da esibire. Ogni autore si è presentato con quello che ha pensato, fatto, realizzato indossandolo o impugnandolo.

La serata ha visto così la presentazione di oltre cento prodotti di design: sedie, vestiti, lampade, collane e tappeti, tra cui spiccavano una seduta di Roberto Monte, una collezione di orologi di Stefano Esposito e i gioielli di plastica di Sandra Dipinto.