News

Paolo Pedrizzetti
Paolo Pedrizzetti è scomparso nel primo pomeriggio del 16 dicembre, insieme con Raffaella Mattia, moglie e compagna nella professione: entrambi sono caduti dal balcone della loro abitazione di Arona (Novara) che stavano addobbando per il Natale.

 
Paolo Pedrizzetti e Raffaella Mattia nel loro studio.
 
Nato nel 1947, laureato in Architettura al Politecnico di Milano, Pedrizzetti aveva iniziato la professione di designer con Davide Mercatali nel 1978. Nel 1988 aveva aperto il proprio studio, insieme con Raffaella Mattia. Con lo studio collaborava dal 1997 anche il figlio Davide.
 
Accanto all'attività professionale Pedrizzetti ha sempre coltivato quella pubblicistica, attraverso le più rappresentative testate specializzate del settore dell'arredo bagno: dal 1988 al 1994 era stato direttore responsabile delle riviste "Blu&Rosso" e "Bagno&Bagni", e dal 1995 era consulente di "Il Bagno Oggi e Domani".
 
Appassionato osservatore della realtà professionale del design era stato nel 1993 uno dei fondatori dell’associazione culturale ABC Incontri sul Progetto. Dal 2005 al 2008 era stato membro della sezione di Novara della Commissione per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione Piemonte.
 
Come molti della sua generazione, Pedrizzetti concepiva da sempre la sua professione come parte di una concezione più generale dei rapporti sociali. Questa convinzione l'aveva portato, come fotografo di cronaca, a essere testimone degli eventi degli anni Settanta (sua la celeberrima immagine di un dimostrante che punta la pistola durante una manifestazione milanese degli anni Settanta, in cui fu ucciso un sottufficiale della Polizia), e tuttora lo vedeva attivamente partecipe della politica locale.

(in alto a destra: fotografia di Paolo Carlini)