News

Rebirth: un pensiero etico sul design
I soci di ADI partecipano a Rebirth-day, l'iniziativa lanciata per il 21 dicembre 2012 da Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. Intorno a questa data si riunisce una catena mondiale di iniziative di carattere diverso ma accomunate dalla stesso spirito di rinnovamento: “In tutto il mondo una grande festa, simbolo vivo, vitale e vissuto di un nuovo inizio”.

I soci dell'ADI, che dell'innovazione e dello spirito d'iniziativa fanno da sempre la loro bandiera, partecipano intervenendo su un tema cui da tempo dedicano la massima attenzione: l'etica del design. ADI ha pubblicato già nel 1987 un manifesto etico, il Design Memorandum, e ne pubblicherà presto una nuova formulazione, aderente all'attualità della professione.

Ma fin da oggi, con l'iniziativa Rebirth: un pensiero etico sul design, tutti i soci di ADI sono stati invitati a esprimere nella forma più agile della comunicazione contemporanea (un messaggio di 140 caratteri da far circolare in rete), un punto di vista, un'indicazione, un commento sulla parte che, nelle professioni del progetto, va riservata alla dimensione del rispetto per gli altri e per il luogo in cui viviamo. I pensieri formulati dai soci andranno a integrare riflessioni multidisciplinari sul tema emersi negli incontri per la redazione del nuovo manifesto etico.

L'elenco di queste brevi riflessioni resterà aperto ai soci a e tutte le persone di buona volontà che vorranno inviare ulteriori contributi da aggiungere a questa prima serie di pensieri.

Chi intende partecipare può inviare un breve testo all'ADI: non più di 140 battute.


Le riflessioni dei soci ADI sull'etica del design

Il Design Memorandum ADI del 1987

Michelangelo Pistoletto: Il terzo Paradiso

Rebirth-Day