News

Saloni da archistar e accoglienza in città
Poche ma culturalmente succose le manifestazioni collaterali che quest’anno accompagnano i Saloni: accanto alla consueta rassegna dei prodotti ci saranno una mostra dedicata alle case di otto grandi architetti (“Dove vivono gli architetti”, a cura di Francesca Molteni e Davide Pizzigoni) e una mostra, organizzata dal Comune di Milano, che si apre nei giorni della manifestazione. E' dedicata a uno dei maggiori pittori lombardi del Cinquecento: Bernardino Luini (a cura di Stefano Agosti e Jacopo Stoppa, allestimento di Piero Lissoni).

A Fiera Milano Rho sono attesi oltre 1.400 espositori, tra il Salone Internazionale del Mobile e del Complemento d’arredo e i saloni biennali EuroCucina, FTK e Salone Internazionale del Bagno. Il Salone Satellite ospiterà circa 160 giovani designer, tra cui gli studenti di 16 scuole internazionali di design.

Non mancano, come di consueto, gli spazi di documentazione e incontro dell’ADI all’ingresso dei padiglioni dedicati al design e al Salone Satellite.

Gli architetti presenti con una “ricostruzione” materiale e filmica delle loro abitazioni, a delizia di chi li volesse prendere a modello, sono Shigeru Ban, Mario Bellini, David Chipperfield, Massimiliano e Doriana Fuksas, Zaha Hadid, Marcio Kogan, Daniel Libeskind e Bijoy Jain/Studio Mumbai.

La mostra su Bernardino Luini è uno degli esempi della sinergia tra Cosmit, organizzatore del Salone, e le istituzioni pubbliche, che prelude alla grande kermesse tra pubblico e privato dell’Expo 2015: “Questa mostra fa parte del nucleo centrale dei progetti espositivi su cui abbiamo costruito la ‘Primavera di Milano’, il palinsesto di eventi culturali dedicato alla nostra città, alla centralità che ha sempre avuto nella storia culturale del mondo intero, e ai suoi artisti che hanno trovato proprio a Milano la terra fertile per lo sviluppo della loro creatività”, ha dichiarato l’assessore alla Cultura del Comune di Miano Filippo Del Corno.

La fusione salutare tra Saloni e città  quest'anno viene rafforzata anche con una nuova iniziativa: ad accogliere agli aeroporti e alle stazioni milanesi i visitatori/turisti attirati dal design ci saranno, in qualità di guide e di tutor per orientarli della città e nei sIoi servizi, gli studenti delle scuole di design milanesi. il progetto di accoglienza si realizzerà con il contributo di varie scuole di design di Milano, tra cui IED, Domus Academy, Naba e Politecnico di Milano/Scuola del Design

Infine, tra le novità, un utile servizio tecnologico per le aziende espositrici: Cosmit ha stretto un accordo con la società di software Applix per offrire ai suoi espositori la possibilità di portare sui dispositivi mobili i loro cataloghi. L’applicazione Salone del Mobile Milano I Cataloghi potrà essere scaricata direttamente dall'applicazione ufficiale "Salone del Mobile Milano" o, gratuitamente, dall'App Store di Apple e dal Google Play Store.

 

I Saloni
8 –13 aprile, Fiera Milano, Rho

Orari:
9.30- 18.30. Ingresso riservato agli operatori del settore.
SA - DO ingresso aperto al pubblico.
Il SaloneSatellite è aperto al pubblico tutti i giorni, 9.30 - 18.30, ingresso gratuito


Dove vivono gli architetti
8 –13 aprile
Fiera Milano, Rho, pad. 9


Bernardino Luini e i suoi figli
10 aprile – 13 luglio
Palazzo Reale, Miano

Orari:
LU 14.30 - 19.30
MA – DO 9.30 - 19.30
GIO e SA 9.30 - 22.30