News

Trieste contemporanea: design anonimo
Un concorso di design giunto alla decima edizione: “Trieste contemporanea: Doppia traccia”, aperto ai progettisti di 23 paesi europei, si dedica alla valorizzazione del design anonimo. Nell'edizione di quest'anno chiede di individuare un 'oggetto della memoria' che testimoni una competenza progettuale – semplice o complessa ma significativa (un utensile per la casa o per il lavoro, un arredo, un piccolo componente per edilizia...) – e di studiarlo per proporne un riuso o una ridefinizione, ovviamente anche con un cambio di funzioni.

Il concorso è nato nel 1995 da un'idea di Gillo Dorfles, che oggi presiede la giuria internazionale. “In un mercato dei consumi densamente affollato”, dichiarano gli organizzatori, “dove il design è dappertutto e in nessun luogo, ci sono oggetti che appartengono a un passato recente di cui sono state perse le tracce. Sono oggetti anonimi o di uso quotidiano, in piccola serie o prodotti in massa. L'obiettivo è costruire un grande atlante della memoria dedicato al design anonimo dei paesi dell'Europa centro-orientale.”

Scadenza per la consegna degli elaborati: 31 maggio.


Il bando del concorso



Doppia traccia

10° Concorso internazionale di design
Trieste contemporanea