News

Umbria: il design si riconosce
Un invito ai designer che lavorano in Umbria a conoscersi e a parlare della loro professione: una serie di appuntamenti promossi da ADI Umbria inizia in occasione di WEEK Hand, la settimana dedicata al “design fatto a mano” che si svolge il 22 e il 23 settembre a Foligno.

Questo primo incontro darà occasione di conoscere un'azienda che negli ultimi anni ha vissuto un significativo percorso di innovazione: CIAM, attiva nel settore della refrigerazione per i locali pubblici, di cui parleranno Federico Malizia, amministratore delegato (nella foto in alto a destra), e Fabrizio Milesi, architetto e designer. Con Andrea Pascucci, presidente di ADI Umbria, intervengono a illustrare il percorso di ADI Design Index Nazzareno Ruspolini ed Elia Pizzoni, della Commissione territoriale dell’Osservatorio permanente del Design per ADI Umbria.

“Crediamo nell'importanza delle relazioni, delle conoscenze e soprattutto nelle potenzialità di una regione che sta investendo costantemente nel design nel senso più ampio del termine”, spiega Pascucci. “Il nostro intento è conoscere tutti i soggetti del sistema design umbro, iniziare a tessere relazioni stimolanti per tutti. Vogliamo farlo a partire dai professionisti e dai giovani, coinvolgendo chi lavora, chi studia e chi ha iniziato da poco questa professione per parlare di design, per sviluppare eventi, per approfondire tematiche utili alla progettazione consapevole e per conoscere le aziende del territorio.”

Un percorso che debutta nei giorni Week Hand 2018, la manifestazione dedicata all’artigianato contemporaneo umbro, e intende approdare a una mappatura del design umbro per creare collegamenti duraturi dei connettere professionisti con le aziende, con le università, le istituzioni, i distributori e i giornalisti.
 

Design Talk: Connessioni ADIacenti
23 settembre 2018, ore 18
Palazzo Trinci, Sala Rossa
p.zza della Repubblica 25, Foligno (Terni)