News

Un concorso contro la pigrizia
Bando alla “pigrizia delle cose già viste”, recita il sottotitolo del regolamento del concorso “Young and Design 2011”: è l'edizione di quest'anno del collaudato concorso organizzato da Rima Editrice per dare maggiore visibilità ai giovani designer nati dopo il 31 dicembre 1975.

Ai giovani designer si chiede di presentare uno o più pezzi di design relativi a mobili, lampade e complementi d'arredo originali.

Gli elaborati (ogni concorrente può presentarne più d'uno) saranno selezionati da una giuria composta da Filippo Alison, storico e critico del design; Luisa Bocchietto, presidente nazionale ADI; Medardo Chiapponi, preside della facoltà di Design e Arte dello IUAV di Venezia; Flavio Conti, storico dell'architettura e del design; Giorgio De Ferrari, docente alla facoltà d'Architettura del Politecnico di Torino; Roberto Rizzi, docente alla Facoltà di Architettura civile del Politecnico di Milano.

In palio un primo premio di 6.000 euro, un secondo di 4.000 e un terzo di 2.000. Ma c'è anche un premio speciale contro la pigrizia: è intitolato al “Design dello Stupore” ed è di 3.000 euro.

Scadenza per la presentazione: 7 marzo 2011. La premiazione avverrà nel periodo del prossimo Salone internazionale del Mobile di Milano.


Il regolamento